Ti ho guardato di nascosto

639d05d0b9f97c596d096855edcb2d1e

Sono anni che ti guardo e mi stupisce sempre il modo un po’ così che ho, di guardarti.

Ti guardo la prima volta, ma non ti guardo veramente. Niente uccellini colorati e presagi d’amore. Un cazzo, proprio. Ma ricordo che mi ha colpito la tua determinazione.
Un guerriero con l’armatura di ferro e il cappello di paglia.

Ti guardo al nostro primo appuntamento, mentre camminiamo da tutta la notte in quel posto bellissimo, sei così sicuro, beato te, io invece sono piena di dubbi.
Poi ti volti e mi dici Ti porto in un posto. Ed io ti seguo perché non so fare altrimenti.
Ti seguo, perché dico a me stessa che ho proprio voglia di  vedere quel posto. Ma so che ho voglia solo di vederlo con te.
Arriviamo in aperta campagna, buio, strada sterrata, casolare che mi sembra abbandonato, Adesso mi uccide, penso, ed invece tiri fuori le chiavi di quella costruzione che sta per crollare Adesso mi accoltella, devi scusarmi ma quando ho paura i pensieri diventano ripetitivi. Ma non mi uccidi, (l’ho apprezzato sia chiaro) e con quelle chiavi apri una porta.
Ci sono strumenti musicali dappertutto. E chi se l’aspettava una cosa così.

Ti guardo insegnarmi a mettere le dita sul pianoforte fino all’alba, ma lo sai che non sono portata. Non lo ero allora come non lo sono oggi. Tu suoni e io ascolto, questo è l’ordine giusto.

Ti guardo quando ci diamo il primo bacio.
Sono distesa su una panchina con la testa sulle tue gambe.
Mi sto chiedendo perché ancora tu non mi abbia baciata.
Si baciano le donne che si corteggiano, non lo sai?
Sono vestita di bianco e tu te ne esci con: Ogni uomo sogna di avere un’infermiera, tu sei la mia ambulanza.
Ed io esplodo. Sei stato vagamente stronzo, ma io rido lo stesso, perché sei uno stronzo simpatico.  Rido talmente tanto che cado dalla panchina. Sedere a terra, se ti ricordi. Caduta, da non crederci.
E ti guardo mentre mi prendi in giro, perché sì, lo so di essere grande, che c’ho il culone, i fianchi larghi, ma un uomo che ride di me desiderandomi, ancora non mi era capitato.

Ti vedo lottare per andare a vivere insieme, nonostante sia poco che ci frequentiamo. Ma le cose belle, mi dici, vanno vissute.
Non ci sono i soldi e allora ci trasferiamo nel garage di mia zia. Non ti lamenti mai di quella vita da piccoli scout, senza riscaldamento, senza cucina. Ci nutriamo per tutto l’inverno di pizze e kebab, chissenefrega dimagrirò. Non abbiamo neanche la tv e di notte, prima di fare l’amore, giochiamo alle ombre cinesi sul muro, inventandoci storie, raccontandoci storie. Mi compri le marionette e giochiamo pure con quelle. Io ho la principessa, tu l’unicorno, che a fare il principe sei convinto di non esserci portato.
E l’anno dopo riusciamo ad avere una casa vera, e la gioia è talmente grande che la prima sera mangiamo per terra, perché non abbiamo pazienza di aspettare il tavolo, che si era un po’ perso, stupido tavolo.

Ti ho visto amarmi in questi 4 anni. Ma faccio fatica a vedere me, perché sono una di quelle che guarda agli altri prima che a se stessa.
E allora ti dico che ti ho guardato tanto e mi è piaciuto tanto quello che ho visto.

Noi non siamo tipi da matrimonio, ma se dovessi scegliere qualcuno da guardare per il resto della vita, guarderei te.

10484757_10152169548461669_1740664190_n

Questa voce è stata pubblicata in L'amore secondo MaryG, Relazioni.

Commenti

  • Joe di Maggio

    Porca miseria!
    Bello, bello, bello, bello.
    Non riesco a dire niente più di questo.
    A volte sei davvero il raggio di sole in una giornata grigia :)

  • https://www.facebook.com/app_scoped_user_id/1118851811461322/ Gibby Burger

    complimenti…molto intensa e toccante..un bacio!

  • Andrea

    Mi sono lasciato da qualche mese… mi hai fatto commuovere come non so cosa!

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      <3 <3 <3

  • Simona

    Ho conosciuto questo blog per caso, e da allora l’ho salvato fra i preferiti.
    Così, quando ho voglia di leggere qualcosa di bello, intelligente e emozionante lo apro… Ogni volta rimango a bocca aperta.
    Riesci a dire tutto quello che penso e non riesco a dire io.
    Sei il mio alter ego migliore ecco! ❤️
    E così, volevo dirti solo 2 cose: BRAVA … perché scrivere, vivere e amare sono le cose più belle della vita.

    E poi, BELLA! Detta da una “Curvy” con le curve al posto sbagliato, che ama il cibo e un po’ meno il proprio corpo. Sei Bella! Chi si è fermato ai cm del giro vita non sa cosa si è perso.

    GRAZIE per condividerti con noi…
    In bocca al lupo per tutto

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Wow! Che bel commento Simona, ti ringrazio tantissimo. Un bacio con lo schiocco <3

  • Nora40

    Che bella dichiarazione, non c’è niente da fare noi siamo più brave in tutto anche nel dichiarare il nostro amore al nostro uomo, all’uomo della tua vita, al tuo te stesso.
    Complimenti e auguri

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Perché non hai letto le sue lettere d’amore! Grazie, un bacio

  • http://quarchedundepegi.wordpress.com quarchedundepegi

    Mi è piaciuto quello che ho letto.
    Ci si può voler bene in tanti modi e ci sono anche molti modi per dirselo… quasi in silenzio.
    Buona notte.
    Quarc

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Ti ringrazio molto. Buona giornata

L'amore secondo MaryG

Iscriviti alla Newsletter