Quella sottile linea rosa

Un giorno mi svegliai. Come tutti i giorni. E feci quello che facevo ogni mese. Tutti i mesi. Un test di gravidanza.

La gente a cui i figli capitano per caso non sa cosa vuol dire cercarne uno.
È una sensazione strana quella che si scatena nel corpo di una donna.
L’anno prima le cose più importanti sono le amiche, le feste, gli appuntamenti da accettare e quelli da paccare, la magnifica carriera che hai davanti, i ristoranti e quello dopo vuoi fare un figlio.
Cioè.
L’anno prima calcoli la distanza tra la tua tetta e la scollatura sperando che la prima non esca rovinosamente dal vestito, l’anno dopo calcoli la temperatura basale. Che per chi non lo sapesse (anime candide, continuate a conoscere la composizione del Long Island, voi che potete), significa infilarsi un termometro nella patonza ogni mattina per rilevare l’eventuale ovulazione.
L’anno prima guardavi quelle con il passeggino pensando a tutti i partner occasionali che non avrebbero più potuto avere, e l’anno dopo preghi il signore che l’uomo che ti dorme accanto diventi il padre di tuo figlio.

Chi non c’è passato non la sa perdio, cosa vuol dire svegliarsi un giorno e sentire che sei pronta, che ti sei divertita abbastanza, che la discoteca non ha più nessuna attrattiva, ma ce l’hanno gli occhi tuoi che ti guardano, che non sono proprio i tuoi tuoi, ma i tuoi al 50%. Occhi che hai fatto tu, che sono del colore tuo o dell’uomo che ami.

Non ho mai pensato che una donna debba essere madre per forza. Ma ho sempre pensato che io, al momento giusto, avrei voluto essere madre.

E quindi è iniziato l’iter. Sesso a comando, test di ovulazione, di gravidanza, integratori, perfino un lubrificante SalvaSperma comprato su Amazon.
E poi, dopo tutta sta fatica, non solo non rimanevo incinta, ma venivo accerchiata dalle UteroFacile, – congrega di femmine che concepiscono con un bacio – che mi dicevano “Beh ma non devi mica pensarci sennò non arriverà mai”. Ma vaffanculo.
E insomma. Ogni mese il ciclo, ogni mese il falsissimo Va beh dai, sarà per la prossima volta, detto a me stessa, a bassa voce, sul cesso, con ancora le mutande abbassate e il negativo che mi rideva in faccia.
E allora eccolo, il temutissimo iter per sapere cosa c’è che non va, perché il primo anno si prova, dal secondo si indaga.
E la diagnosi è arrivata chiara, il 12 di novembre 2015: Signorina, con il nuovo anno le consiglio di pensare alla fecondazione.
Nessuna donna sana, giovane, che inizia a desiderare un figlio, vorrebbe mai sentire quella parola: FECONDAZIONE.
Lo shock non è stato che non fossimo capaci di fare la cosa (tecnicamente)più naturale del mondo, no. Era l’idea delle visite, dei soldi, del fallimento nel caso non ci fossimo riusciti e di una domanda. Una cazzo di singola domanda.
E se non ci riusciremo mai? Uno non lo pensa finché non gli capita.

Appena arrivata la diagnosi ho tirato su di morale Francesco con del sesso fatto bene e un sacco di coccole, lui ha tirato su di morale me con un disegno dei suoi spermatozoi dispersi nelle mie ovaie e portandomi a mangiare cibo spazzatura, che non sarà salutare, ma fa passare la tristezza.

Un giorno mi svegliai. Come tutti i giorni. E feci quello che facevo ogni mese. Tutti i mesi. Un test di gravidanza.
POSITIVO.
Era il 19 novembre, 5 giorni dopo che ci dissero che non eravamo in grado di procreare naturalmente.

Fuck science fu il primo pensiero. Il secondo fu. Cristo, sono una madre. E il terzo: fumo l’ultima e poi basta.

IMG_6398

Questa voce è stata pubblicata in MaryG world, Mondo femminile.

Commenti

  • A.

    Ti leggo da poco, ma il tuo modo di raccontare mi ha subito colpita. Così sono andata indietro per leggere tutti gli interventi che mi ero persa e ho letto della tua voglia di essere madre e dei tentativi non riusciti, da allora per ogni email du notifica di un tuo nuovo pensiero ci speravo anche io per te… E sapevo che sarebbe successo perché le cose belle accadono alle belle persone. Tanti auguri e in bocca al lupo per la tua nuova avventura.

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Ti ringrazio tantissimo cara A. sei molto dolce.
      Un grande bacio

  • Claudia

    Non sai quanto sono felice per te! Sarai una madre stupenda, capace di crescere una donna forte o un uomo come ogni donna lo sogna, ne sono certa! Tanti tanti auguri a te e al papà, un po’ di merito va anche a lui!

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Ti ringrazio tanto delle tue parole Claudia. Fanno bene al cuore.
      Un bacione grande

  • http://theimperfectredribbon.wordpress.com M.Elly

    tanti auguri!!! io penso non sarò mai pronta, nè interessata a fare un bambino, per questo so che ci saranno madri migliori di me, che il figlio l’hanno voluto sul serio, cercato, desiderato… 🙂

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Nessuno ti obbliga, nessuno sceglie al tuo posto. Sarai una persona magnifica anche senza figli. Fai quello che desideri, un bacio.

      • http://theimperfectredribbon.wordpress.com M.Elly

        *__* che bimbo fortunato 😀

        • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

          <3

  • Anonimo

    Fantastico…tantissimi auguri…è il dono della vita nella vita.
    Io ci penso quasi ogni, spero anche io di poter realizzare questo desiderio; con la consapevolezza che prima di essere una brava madre, io lotti per essere una brava persona ogni giorno. Il migliore esempio, ma anche il non tanto buono, affinchè comunque sia in grado di insegnargli/le anche ciò che non si dovrebbe.
    Ti abbraccio.

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Vedrai che lo realizzerai! Io nel frattempo incrocio le dita per te!
      Un abbraccio

  • Giulia

    Eccomi… Io sono ciò che tu definisci un “utero facile”.
    Non so cosa si prova a cercare un figlio, ma so cosa si prova a rimanere incinta quando non sei pronta: Panico allo stato puro!!!
    Per due settimane non abbiamo detto nulla a nessuno nell’attesa di decidere cosa fare. E io piangevo… Perché in fondo al mio cuore la decisione l’avevo già presa. Il mio compagno (ora mio marito) dopo tutti i miei “se”, i miei dubbi, “come faccio con il mio master?”, “non sono pronta! ” mi disse soltanto: “quella cosina che hai in pancia è il mio bimbo! Non ti chiederò mai di buttarlo! Insieme affronteremo ogni cosa”
    E così è stato. Da quella sera in poi mi sono trasformata in una mamma.
    E l’avventura ci è piaciuta talmente tanto che ora di bimbi ne abbiamo due… E la x seconda abbiamo detto: “magari il prossimo mese iniziamo a cercarlo”. Credo di essere rimasta incinta il giorno dopo!
    È un’avventura meravigliosa. Sono felice per te perché dopo tutto tuo “calvario ” quando ti sorriderà capirai che ne è valsa la pena!! E quando poi ti chiamerà “mamma” li sarai davvero fregata!

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Beh sì, un figlio non è sempre una benedizione, specie quando non è cercato.
      Sono favorevole all’aborto quindi non giudico mai nessuno. Ma sono felice che tu abbia apprezzato il tuo dono!
      Ps. Tanta invidia al tuo UteroFacile! Un bacione

  • http://le-perline-di-elisalisetta.blogspot.it/ Elisa

    Tantissimi Auguri a te e al tuo compagno! 🙂

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Grazie mille Elisa!

  • http://pensieriloquaci.wordpress.com Marta Vitali

    Auguriiissssiiimmiii!! Io mi godo anche il tuo long island, ok? 😉

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Ordinane altri 2 🙂
      Un bacio e grazie!

  • Niki

    Fantasticaaaaaaa!!!!

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Grazie Niki

  • http://latvianadventure.wordpress.com SilvyRiga

    Quanta bellezza! Qui si pensa ancora ai long island, ma ogni tanto il pensiero butta al ‘ma se ci fosse un mezzo te mezzo me, quanto bello sarebbe?’

    Tanta gioia a voi!

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Grazie Silvy! Ma il mezzo arriva, stai tranquilla! Un bacio grandissimo

  • Anonimo

    Non smetto mai di “Leggerti”… e questa è tra le notizie più belle!!! Che sia di un’ amica o di una conoscente, a me mette sempre di buon umore e mi fa pensare a quando, chissà..forse…. toccherà anche a me!!! 😉
    Un grade abbraccio e tantissimi auguri, di cuore!!! :*

    • http://confessionidiunamente.wordpress.com ConfessionidiunaMenteCinicaIstericaeRomantica

      Ti ringrazio tantissimo! Un abbraccio (incrocio per te)

  • Sara

    ^_^

  • Nora40

    augurissimi di cuore

  • Flavia

    Questo post ha reso felice anche me. Auguri di cuore!!

  • Simona

    TANTI TANTI TANTI TANTISSIMI AUGURIIIIIIII SUPER MAMMA ❤️
    E auguri e congratulazioni anche ai SuperSpermatozoi del Babbo (come si dice dalle mie parti in Toscana!)
    Sarete dei genitori meravigliosi.

    Simona

    P.s: non ci abbandonare eh…noi donne dai long Island abbiamo bisogno di te

    PPS: aspettiamo la foto del/la fagiolino/a

  • fashionredapple

    Congratulazioni! Davvero tante tante tante!!! Un abbraccio!

    • Mary G. Baccaglini

      Un abbraccio a te grazie!

  • http://tangledup2013.wordpress.com meeva2013

    Io faccio parte della schiera di giovani (giovanissime? a 24 anni si è giovanissime?) donne che ancora non riescono a cogliere l’importanza di questi desideri. E certe volte temo non riuscirò mai a coglierla.
    Ma ti auguro davvero tutto il bene del mondo… sarai una madre meravigliosa 🙂

    • Mary G. Baccaglini

      Grazie cara. Forse verrà o forse no, certo è che questo non sia il momento giusto per te. Goditelo, come tutti gli altri a venire.
      Un bacio

  • Zu

    Quanto ti capisco…quasi un anno che ci proviamo e due aborti spontanei, uno scoperto due giorni fa, dopo una corsa al pronto soccorso per atroci dolori.
    Da quando abbiamo iniziato a provarci, proprio non mi capacito di tutte quelle coppie che “è capitato”. Capitato che? Come? Perché? Perché a tante persone “è capitato”, nemmeno lo volevano o ci pensavano e invece eccole lì, con il pancione in bella mostra su Facebook a fare il countdown per il parto?
    Non mi fraintendere, sono felice per tutte quelle che mettono su una bella famiglia, ma ogni volta mi ritrovo a chiedermi: “e perché noi no?” Ma ovviamente una risposta non c’è e sinceramente, pure se ci fosse, non sono proprio sicura di volerla sapere.
    E ora si ricomincia come sempre. Si supera anche questa delusione e si va avanti perché tanto anche i dottori dicono di guardare il lato positivo, che intanto siamo “fertili” ed è già un buon segno…peccato che il mio utero non ne voglia sapere di ospitare un piccolo esserino.

    Scusa lo sfogo, ma so che una persona che ci ha provato per tanto tempo può immaginare come mi sento!
    Detto questo, voglio farti i miei più sinceri auguri. La gravidanza è una cosa meravigliosa, una gravidanza così tanto desiderata deve essere qualcosa di inimmaginabile 🙂

    • Mary G. Baccaglini

      Certo che ti capisco e ti abbraccio fortissimo. Tanto proprio. Un bacione

  • Giulia

    Ti leggo da un sacco di tempo e adoro quello che scrivi e il tuo modo di scrivere, mi hai commosso tantissimo con questo post. Sono davvero felice per te! I miei migliori auguri, davvero 🙂

    Un bacione!

    • Mary G. Baccaglini

      Ma grazie Giulia! Scusami mi ero persa il tuo commento! Un bacione

  • V_molly

    Alla tenera se fa per dire età di 40 o quasi e due figli semiadolescenti ancora questo richiamo mi è difficile da capire….sarà che sono una uterofacile basta un soffio ed ecco due marmocchi non desiderati ma poi amati. .ma niente il mio orologio biologico in realtà non è ancora pronto……
    Sono felice per te cara maryG perché dopo tutto anche tu sei stata fortunata una di quelle che avrà il suo bambino mentre altre incattiviscono tutta la vita senza averlo e tanti bimbi muoiono di fame e di affetto in ogni parte del mondo.
    Tanti auguri speriamo che sia femmina perché con una mamma come te sarà una Donna cazzuta.
    E se fosse un maschietto avrà stuoli di donne imploranti perché la sua arguta mamma gli avrà dato delle dritte eccezionali .
    Baci

MaryG world

Iscriviti alla Newsletter