Ehi ragazza, se ti uccidono te lo meriti

Siamo onesti.

Se stai tutto il giorno a casa, dici sempre di sì e abbassi la testina, non gli dai pretesti per picchiarti. E se lui non ha pretesti per picchiarti, perché mai dovrebbe farlo? Non crederai mica che sia un sadico, giusto?

Se studi poco, frequenti quelle come te, esci di casa solo in compagnia del tuo uomo, non si faranno spazio nella tua mente strane idee. Non ti verrà voglia di ribellarti. E se non ti ribellerai a lui, mica gli verrà voglia di cospargerti la faccia di acido. Non è cattivo, sei tu che non ti comporti bene.

Se quando stai con lui sei fedele, fedelissima, se non parli con nessun altro uomo, se non chatti con il compagno di scuola, se non scrivi al collega di lavoro, se non rispondi alla mail di quello carino, lui non si ingelosirà, e se non si ingelosirà non gli verrà voglia di pugnalarti. Non è un pazzo, sei tu che sei promiscua.

Se quando vai fuori con le amiche sei troppo allegra, parli con il barista, magari indossi pure un vestito scollato che mostra i seni, o la gonna decisamente corta e magari poi vai a fumare in compagnia di quel barista e ridi sguaiatamente alla sue battute, te lo meriti di essere chiusa in casa dal tuo fidanzato. Sei inaffidabile, mi sembra ovvio. E ovviamente una puttana.

Se non rispondi al telefono del tuo ex, pubblichi sui Social foto in cui ti diverti, lo eviti se lo vedi, non gli fai un sorriso e neanche un pompino, magari ti permetti pure di dirgli qualche brutta parola, o rinfacciargli un paio di mancanze, te lo meriti che lui ti stalkeri. L’amore è per sempre, non lo sapevi, ingrata?

E insomma ragazza, quante volte dobbiamo ripetertelo? Quante donne devono morire perché tu ti convinca che non sei una vittima, ma il Diavolo tentatore?
Fai la brava.
Non viaggiare che poi fai confronti, non conoscere che poi vuoi di più, non ascoltare gli altri che poi ti vengono strane ambizioni, non lavorare che poi vuoi guadagnare, e magari anche essere indipendente.

Se passerai il tuo tempo in casa non ti metterai nei guai, nessuno si sentirà in diritto di dirti che te la sei andata a cercare. Non rischiare, sciocca, che devi mantenere alto il buon nome della tua famiglia. E nessuna famiglia perbene vuole una figlia che se l’è andata a cercare.

Qui in basso un commento sensato, che ci dimostra quanto al correlazione tra analfabetismo e ignoranza, possa partorire un simile pensiero di merda. Ah, il nome non l’ho cancellato perché credo che chi abbia il coraggio di dire una simile bestialità pubblicamente, si meriti la gogna. O almeno di potersi difendere mettendoci la faccia. O almeno un paio di insulti e molte denunce da parte dei genitori di tutte le vittime di femminicidio.

schermata-2017-01-10-alle-16-25-04

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Costume e Società, MaryG world, Mondo femminile, Uomini merdosi.

Commenti

  • Ariane

    Vero è colpa nostra perché ci facciamo plagiare il cervello per qualche stupido motivo o per qualche stupida illusione da bestie come alcuni di voi uomini.

Costume e Società

Iscriviti alla Newsletter