E se quest’anno San Valentino fosse una figata?

thumbnail_MEETIC_KEYVISUAL-071216

14 febbraio 2005

Ordino cinese per 2. In realtà sono da sola, anche se a fianco a me c’è il mio inseparabile amico immaginario che mi fa da spalla con la cameriera orientale che vuole sapere quante bacchette deve mettere nel take away.

Ho ordinato come se dovessi mangiare insieme alla nazionale di Rugby. Sono da sola. Ma per la ragazza alla cassa siamo io e Pino, il mio amico immaginario. Grazie di esistere, mitico.

14 febbraio 2006

Spendo 25 euro al McDonalds.facendo finta di non sapere che se spendi più di 15 euro nella nota catena di fast food, oltre al Crispy Mc Bacon Menu Grande, te sei magnata pure la cassiera. Ma è San Valentino, stasera le calorie non contano.

14 febbraio 2007

Compro il cofanetto di Bridget Jones e mi preparo a passare la serata con la mia eroina, finché non realizzo che costei, che si è sempre dichiarata sfigata in amore, in realtà va a letto con Colin Firth e Hugh Grant contemporaneamente. Stronza peccatrice, quanto sono invidiosa.

14 febbraio 2008

C’è bisogno di raccontare un’altra magnifica serata?

14 febbraio 2009

Dai, ma non mi dire, mi sto ingozzando di cibo schifoso.

14 febbraio 2010

Uhm.

14 febbraio 2011

14 febbraio 2012

Oibò sono fidanzata.

14 febbraio 2017

C’è questo allure di mistero misto a leggenda che aleggia sui San Valentino delle fidanzate.

Le single se le immaginano intente a cucinare manicaretti, con i capelli perfetti, un comodissimo negligè di seta che copre forse i capezzoli e ovviamente un tacco 22 per dare quell’apparenza di Ma sì amore, figurati se cucinare vestita come una spogliarellista non è un piacere che viene dal cuore.

In realtà amiche, gli ultimi 14 febbraio sono sempre stati una merda. Che fossi da sola o in coppia.

Quello dell’anno scorso è stato caratterizzato da un urlo da un bagno all’altro con lo spazzolino in bocca e il rasoio nella mano sinistra. Una specie di rantolo grezzo BunSaValettio, con successiva risposta del mio fidanzato, che davanti alla tazza e con il pisello in mano rispondeva Acche a te.

Fine.

Romantico eh?

La verità è che San Valentino se si è una coppia mediamente felice è una cacata pazzesca (cit.). Ma per alcune è Meglio di niente (cit.).

A me urlare buon qualcosa mentre faccio pipì è una pratica che non ha il minimo fascino. Come non lo ha dover parlare d’amore per una giornata intera. Perché se amo devo dimostrare di essere innamorata? Non è che se ho una vita sessuale intensa giro con un preservativo in testa per rendere partecipi i passanti eh.

Ma soprattutto.

Perché se uno è single deve sentirsi un caso umano solo perché non ha ancora incontrato una persona che fosse davvero irrinunciabile?

Quindi.

Che ne dite se a San Valentino la smettiamo con i cuoricini e cominciamo a divertirci sul serio? Tipo dando un calcio in culo a quell’angelo maledetto che non ne combina una giusta e magari passando una serata ad alto tasso di Erotismo?

Tipo.

Ci troviamo a Milano.

In un posto fichissimo (a partire dalle h 20.30 da Presso, in Via Paolo Sarpi60).

Cuochi che preparano piatti afrodisiaci.

Blogger che parlano di sesso.

Dating Coach che ci spiegano un sacco di cose interessanti.

Magari ci mettiamo pure della sana ilarità con la divertentissima Ippolita Baldini (Lucy la single, Colorado Cafè)e una tavola rotonda con la mia moderatrice preferita, Elena di Cioccio (la Mala Educaxxxion).

E poi ci siamo noi.

Io e voi che parliamo senza inutili rossori di erotismo, di uomini (perché lo sappiamo che la parte più divertente del fare l’amore è commentarlo, vero?).

E magari vi strizzo l’occhio mentre ne conoscete uno carino.

Figo eh?

L’appuntamento è per martedì 14 febbraio a Milano, l’evento è firmato da Meetic. Che voglio dire. Meetic, mica datterini. Ed è gratuito.

Io ci sarò per testimoniare la serata e mi piacerebbe che ci foste anche voi, perché sarebbe bello che per una volta, San Valentino fosse da ricordare.

Per iscriversi gratuitamente: https://www.rendez-vous-erotic.meetic.it/

vintage-partyLG-710x390

Questa voce è stata pubblicata in Costume e Società, MaryG world.

Commenti

Costume e Società

Iscriviti alla Newsletter